luce luminosa

| luglio 8, 2013

The-end

Ho sognato che il marito di mia madre, il quale ha l’obbligo di NON avvicinarsi a me, mi veniva a prendere in casa famiglia. Ero sulla sua auto e lui guidava pericolosamente. Ci trovavamo su una strada che da piccola percorrevo spesso per andare dai nonni… Dietro a noi, un educatore ci inseguiva con la sua auto. Ad un certo punto la strada si trasforma in una specie di videogame noi cadevamo nel vuoto nero…avevo tanta paura. Improvvisamente, dalla caduta, mo trovo in mare aperto, notte fonda, con mia madre e mia sorella. Mia madre dice che dobbiamo tornare a casa indicando la luna. Dietro alle nuvole c’era una specie di croce luminosa, sembrava un ufo. Spaventata, lo faccio notare a mia madre ma lei non se ne cura. Dopo poco la croce é al contrario e si avvicina sempre più, fino ad attaccare mia madre velocemente, quest’ultima lancia un grido di dolore straziante, il tutto mi fa raggelare le ossa. Ero terrorizzata: mia madre piegata in due con quel coso, divenuto gigantesco, ai suoi piedi, mia sorella che piange disperatamente ed io con una paura folle che cerco di andare incontro a mia sorella, ma le mie gambe non resistevano più…mi sveglio tremando dalla paura e in un bagno di sudore.

Continue reading →

chiarimenti

| giugno 28, 2013

Nave

Ho sognato di essere a casa dei miei zii e cugini. Ero in cortile, e nel sogno ero consapevole che a breve in casa ci sarebbe stato un chiarimento tra di loro, ma non conoscevo il motivo x il quale dovevano chiarirsi. Io dovevo aspettare fuori in cortile mentre loro si chiarivano dentro.

Continue reading →

di Litigare

| giugno 13, 2013

images-2

Una notte, ero nella mia stanza davanti al computer. Arriva mio padre si siede vicino a me dice che vuole vedere degli annunci di lavoro. Essendo tardi, gli dico che a quell’ora non vengono postati. Apro il sito, trovo uno sfondo con delle scritte lampeggianti, rimango stupito, lo riapro e poi discuto con mio padre. Prende un mio telefono che si trovava sulla scrivania, e sembra avermi colpito al naso, accusavo dolore. Ma non lo aveva fatto tanto che scuoteva la mano con il cellulare.

Continue reading →