Guida all'interpretazione di un sogno

Interpretare un sogno non è molto facile perchè ogni persona e sistuazione per forza di cose si distingue dall'altra. I simboli dell'onirico sono complessi, ma nonostante tutto esistono diverse tecniche per riuscire ad interpretare un sogno. Prenderemo spunto dai consigli di psicologia teorica e pratica sia di Freud sia di Jung così da creare una guida di facile utilizzo.

Prima di partire bisogna essere consapevoli che i sogni possono essere influenzati da fatti o vicende, vissute dal sognatore.

Come interpretare un sogno

La prima cosa da fare è senza dubbio annotare il sogno su di un foglio e successivamente rivivere tutte le sensazioni che abbiamo avuto quanto ci siamo svegliati; ma anche quelle vissute nel durante.

Andiamo a sottolineare le parole chiave come ad esempio Persone, Luoghi Animali o quant'altro. Ora cerchiamo di analizzare nel dettaglio attraverso una tecnica psicoanalitica delle libere associazioni: qual è la cosa che pensiamo per prima? Indaghiamo nel nostro passato, nel nostro presente oppure nel nostro futuro. I simboli onirici fanno riferimento sia ad un elemento al di fuori della nostra quotidianità quanto a noi stessi. Proprio per questo motivo nel caso in cui andassimo a sognare un conoscente, questo indicherà la caratteristica che abbiamo individuato in lui (ansia, pigrizia, intelligenza), ma allo stesso tempo rappresenta anche una parte di noi.

Nel caso in cui non riuscissimo a trovare un nesso, potremmo di certo andare ad affidarci oppure confrontarci con un libro di sogni che è peraltro possibile trovare all'interno del nostro sito web.

L'interpretazione soggettiva è importante

Esistono i sogni più semplici e i sogni più complessi, i quali richiedono un'attenta analisi soggettiva in quanto riconducono a delle situazioni reali del sognatore (relazioni, problemi).

Che cos'è un sogno?

Secondo Freud un sogno può risultare un desiderio nascosto (ad esempio: Sognare di baciare il ragazzo che ci piace denota un'attrazione e un'aspirazione verso quella persona), un concetto totalmente differente però rispetto a quello proposto da Jung. Infatti quest'ultimo è convinto che un sogno rappresenti un episodio o un qualche evento vissuto, così da permettere al sognatore di aprire gli occhi di fronte ad una persona oppure un fatto (Ad esempio: Sognare di salire in macchina e non guidare può voler significare che si è insicuri nel prendere le decisioni tanto da aver bisogno di un sostegno); talvolta invece possiamo trovarci davanti a dei sogni premonitori anche se sono molto rari e non tutti concordano sulla loro reale esistenza.

Come fare per riuscire a ricordare un sogno?

Tutto ciò che dobbiamo fare per poter interpretare un sogno sarà tentare di ricordare nella maniera più minuziosa possibile quanto vissuto nella fase REM. Per farlo è sufficiente annotare il tutto su di un blocco note oppure su un diario non appena ci alziamo; altrimenti ce lo dimenticheremo. Questo ci permetterà di non dimenticare alcuni passaggi importanti del sogno, gli stessi che faranno poi da apripista ad un'interpretazione efficace e dettagliata.

Non sei riuscito/a ad interpretare il tuo sogno? Clicca qui e inviacelo subito, provvederemo a darti un'interpretazione appropriata oppure segui la nostra guida:

Ultimi sogni interpretati

ristorante

| August 8, 2013

images

Ho sognato di scegliere il ristorante per il mio matrimonio, in montagna con vista sul mare, con me c’è una mia amica. Visito il posto nei dettagli, mi sembra di esserci già stata nelle realtà.

delle carpe volanti

| July 19, 2013

Sono con amici in bici. Giunti ad un ruscello mi dicono di attraversarlo. Schivando dei sassolini, calpesto con la ruota una trota; accanto ad essa c’è una carpa koi. Dispiaciuta guardo avanti a me e vedo due carpe enormi volare passarmi difronte e dirigersi verso le montagne. Stupita ed impaurita guardo un amico che sorridendo dice di non avere paura.

mondo parallelo

| June 23, 2013

Mi trovo, con un po’ di gente, intrappolato in un mondo parallelo, un parcheggio, dopo un certo periodo di tempo siamo liberi di uscire. Mentre eravamo intrappolati il tempo fuori è tornato indietro, quindi vedo me stesso bambino con mia mamma e vado a parlarci. Un amico mi spiega che la missione è aspettare che il Luca piccolo cresca fino alla mia età e poi ucciderlo!

castello

| June 20, 2013

Fuggivo da una castello. Sentivo altre persone affrettarsi lungo i corridoi. Ho cominciato a seguirli e nel tumulto un ragazzo mi prese per mano e mi guidò. Con il calare del buio ci fermammo noi due, soli. Cominciammo ad accarezzarci il viso e una grande gabbia per uccelli ci avvolse come per proteggerci. Ma un mostro infilò la zampa tra le sbarre e uccise il ragazzo tra le mie braccia.

Luna piena

| June 19, 2013

Ricordo solo la parte finale del sogno nel quale stavo fissando una grande e bianca luna piena. Mi sono svegliato ululando, mi facevano male i denti come se li avessi stretti con forza e sono rimasto di malumore tutto il giorno.

scale ripide

| June 17, 2013

E’ da un pò che sogno che sono a disney land – c’ero già stata da piccola – e voglio raggiungere il castello delle principesse però devo fare queste scale ripide e alte senza potermi aggrappare a un corrimano, la mia famiglia è giù che mi guarda e il sogno finiva così!

dei Sentieri

| June 12, 2013

Ho sognato di essere dentro ad una scuola, entrando ho visto che il amico mio dj che cerca di evitarmi. Esco vado a prendere l’auto parcheggiata in corsia, ma era posizionata nel senso opposto. Volevo andare a mangiare e mi ritrovo seduto su una bici rossa nel paese dove abitavo un tempo. Incontro un amico iniziamo a camminare e ci troviamo davanti due sentieri alberati. Eravamo diretti in quello a sinistra, ma poi abbiamo dovuto cambiare sentiero perche’ era tutto fangoso.

auto in piazza

| June 12, 2013

Ho sognato che ero in macchina e alla guida vi era mio marito. Ad un certo punto la macchina si è spenta come tutto intorno, eravamo in una grande piazza in discesa, il cielo era nero e pioveva e mio marito si spaventava e mi abbracciava stretto e io riuscivo ad essere più tranquilla. Dalla paura gli ho detto di tirare il freno. Poi mi sono svegliata.

Page 1 of 212»